Zanini Piscine

PISCINA A SFIORO

Le piscine a sfioro si caratterizzano per il canale sfioratore, che circonda l’intero perimetro, dal quale l’acqua viene indirizzata a una vasca di compenso.

Perché scegliere una piscina con bordo a sfioro?

1. PISCINA CON ACQUA PIU’ PULITA E TRASPARENTE: l’acqua tracima su tutti e 4 i lati, garantendo una pulizia dell’acqua migliore, più rapida ed omogenea lasciando lo specchio d’acqua molto più limpido e trasparente.

2. DIMINUZIONE DEI COSTI PER I PRODOTTI CHIMICI: la miglior circolazione dell’acqua permette una manutenzione realmente ridotta al minimo, diminuendo così sensibilmente anche i costi di gestione e dei prodotti chimici.

3. PISCINA PIU’ ELEGANTE: l’acqua nelle piscine a sfioro arriva fino al bordo della piscina. Viene quindi eliminata la distanza tra il bordo della piscina e l’acqua che entra nello skimmer (dai 7 ai 15 cm di fascia). Il risultato è naturalmente di gran lunga più estetico ed elegante.

4. NESSUNA LINEA DI GALLEGGIAMENTO – no alla continua pulizia della linea di galleggiamento: la linea di galleggiamento nelle piscine a skimmer va pulita 1 volta a settimana, per evitare che si rovini e che si macchi irrimediabilmente. Questa operazione va fatta manualmente, con appositi prodotti che logicamente hanno il loro costo, in aggiunta alla manodopera. Nelle piscine a sfioro questa operazione NON E’ ASSOLUTAMENTE NECESSARIA.

5. NESSUNO SBIADIMENTO DELLA FASCIA DI TELO SOTTOBORDO: il fatto di pulire la piscina costantemente, può sicuramente evitare che si sporchi o che “imbruttisca” sensibilmente, ma nulla può nei confronti della differenza di colore che si riscontra col passare del tempo tra la parte di rivestimento immersa nell’acqua e quella non a contatto con l’acqua. Nelle piscine a skimmer quindi, nel corso degli anni, si crea questo effetto antiestetico poco desiderabile. Invece, nelle piscine a sfioro, non si crea NESSUNA VISIBILE DIFFERENZA DI COLORE del telo.

6. NESSUNA SPESA PER APPLICAZIONE BANDA DECORATIVA SULLA LINEA DI GALLEGGIAMENTO: come spiegato sopra, dopo alcuni anni, nelle piscine a skimmer, va applicata la banda decorativa orizzontale proprio per evitare di vedere la differenza di colore nella linea di galleggiamento o per preservarla dall’ulteriore usura. Tale operazione logicamente ha un COSTO. Questa operazione non deve essere effettuata per le piscine a sfioro.

7. ZONA SOLARIUM PIU’ BELLA: gli skimmer hanno degli ingombranti e poco estetici pozzetti a vista, posizionati proprio a ridosso del bordo piscina, che onestamente non sono il massimo per l’impatto estetico generale. Ebbene, non ci sono skimmer nelle piscine a sfioro e quindi niente pozzetti.

ZANINI-03-DSC_6052
SAN
ZANINI-04-DSC_9768

La nostra piscina a sfioro è la “ VERA PISCINA AUTOPULENTE”

Perché le immissioni di acqua pulita sono spinte dal pavimento, in questo modo,si crea un effetto rigonfiamento dell’ acqua e le impurità depositate sul fondo,salgono in superficie per esser raccolte nel canale sfioratore.
Questo tipo di piscina prende il nome dal canale sfioratore che può essere a vista o nascosto.
In tutto il perimetro della piscina,infatti, è presente un canale detto appunto “sfioratore” che, grazie alle griglie, fa scorrere l’acqua in una vasca di compenso posta tra la piscina e l’impianto di filtrazione.
Dalla vasca di compenso, l’ acqua viene quindi aspirata verso il sistema di filtraggio. Da qui, dopo esser stata ripulita,viene reimmessa in vasca attraverso gli immissori a pavimento.
Le dimensioni della vasca di compensazione dipendono dalla grandezza della piscina.
Rispetto alle piscine tradizionali, il costo di una piscina a sfioro è maggiore, ma la spesa è compensata dai migliori effetti estetici e dai vantaggi di natura igienica e funzionale che abbiamo descritto.
Infatti, a differenza dei sistema di filtraggio tradizionale, nel caso della piscina a sfioro, lo strato superiore più inquinato dell’ acqua viene costantemente filtrato e disinfettato, depurandosi dai residui organici presenti.
DA NON SOTTOVALUTARE L’IMPORTANZA DELLA VASCA DI COMPENSO !!
Una piscina con bordo sfiorante deve avere necessariamente anche una vasca di compenso che, come dice la parola stessa, serve a compensare le perdite di acqua dovute all’ immersione dei bagnanti.
Appena ci si immerge in piscina, infatti, il volume del corpo fa alzare il livello dell’ acqua che defluisce dal bordo sfiorante. Nel momento in cui esce,il livello dell’ acqua non arriverà più al bordo e quindi c ‘è la necessità di ripristinarlo per così riprendere la normale circolazione.
Senza vasca di compenso, il ripristino dovrebbe avvenire con acqua proveniente dalla rete idrica che sarebbe più fredda ma soprattutto non ancora trattata chimicamente.
La vasca di compenso è quindi un serbatoio utilizzato per integrare il volume dell’ acqua con la stessa presente in piscina e quindi:
– alla stessa temperatura
– già disinfettata
– senza sprechi d’ acqua
Le dimensioni della vasca dovranno avere un volume sufficiente a regolare il giusto livello in base al numero dei bagnanti che potrebbero contemporaneamente entrare in vasca.
Quando si tratta di una piscina privata, poiché è difficile stabilire preventivamente il numero dei bagnanti, si suggerisce di considerare come volume per la vasca di compenso, il 10% della superficie della piscina.

RICHIEDI INFORMAZIONI

Realizza la piscina che vuoi tu!

CHE ASPETTI?

Le Nostre Piscine a Sfioro

San Josè
San Josè
Piscina con Bordo a Sfioro
Sarasota
Sarasota
Piscina con Bordo a Sfioro
Monaco
Monaco
Piscina con Bordo a Sfioro